Via Legnano – Milano, 1951

Il palazzo progettato da Pietro Lingeri in Via Legnano rappresenta senza dubbio uno degli edifici più riusciti ed eleganti progettati nella Milano post bellica. Opera dell’architetto che era stato socio di Terragni durante gli anni del fascismo, si compone di due corpi, uno più signorile di otto piani sulla strada, l’altro posto parallelamente più interno, di cinque piani.

Via Legnano

In entrambi gli edifici gli spazi del piano rialzato e del primo livello sono adibiti a uffici mentre i restanti sono riservati ad uso abitativo. Gli ultimi piani presentano la soluzione dell’attico arretrato tipico dei lavori realizzati da Lingeri in collaborazione con Terragni negli anni Trenta. Il progetto complessivo prevedeva una piazzetta e un’apertura verso il retrostante teatro Fossati che però non furono mai realizzate. Il rivestimento delle facciate, fino all’altezza del primo piano, è in pietra di Finale mentre il resto dell’edificio si presenta rivestito in stucco levigato a caldo.

 

About the author
spirale