Palazzo Pertusati – Milano, 1943

Costruito nel corso del Settecento, il palazzo Pertusati di Porta Romana era caratterizzato da una facciata a tre balconi in ferro battuto che conferivano all’edificio un’aria elegante. Mezzanotte lo definisce come “l’edificio più bello del borgo, per pregi artistici e per ricordi storici. I Pertusati avevano raccolto nel palazzo una ricca collezione d’arte e una biblioteca considerata tra le più fornite d’Italia, con i suoi ventimila volumi riccamente legati, che poi, acquistati dal conte di Firmian, andarono ad arricchire la Braidense”. Il vero gioiello era però rappresentato dal sontuoso parco retrostante, ricco di serre, piante esotiche e ingentilito da giochi d’acqua. Sempre nelle parole dello studioso, “era forse il più celebre di Milano”.

Palazzo Pertusati

Nel corso delle incursioni aeree del 1943 il palazzo fu duramente colpito, risultando “molto danneggiato dall’incendio, ma con possibilità di essere restaurato; venne invece demolito e sulla sua area vennero costruiti nuovi edifici”. Si trovò in buona compagnia, essendo la stessa sorte toccata purtroppo a molti altri edifici storici della città, sacrificati troppo in fretta e senza alcun riguardo.

About the author
spirale