Palazzo Visconti, Via Cerva – Milano, 1943

Il palazzo Visconti di via Cerva, di origine secentesca, fu arricchito nel corso del Settecento delle sue note più interessanti. Divenuto proprietà dei Visconti di Modrone, divenne uno dei palazzi nobiliari più importanti della città, tanto da esser immortalato in una delle celebri incisioni di Marcantonio dal Re. Una loggia aperta a cinque arcate era la nota saliente dell’affaccio sul giardino, ben visibile dalla sponda del Naviglio che scorreva in via S. Damiano. Sul Naviglio era una balaustra pure settecentesca in parte salvata dalle demolizioni seguite ai danneggiamenti di guerra.

Palazzo Visconti

Nell’agosto del 1943 il palazzo fu infatti colpito duramente dalle bombe alleate ma si presentava, alla fine del conflitto, nelle condizioni di poter essere salvato. Dopo una lunga diatriba con la Soprintendenza, i proprietari trovarono l’accordo per procedere alla demolizione e alla ricostruzione di un anonimo edificio moderno che si orna di antichi scudi di pietra con insegne viscontee.

 

About the author
spirale